Charity Dinner

charity2018

L'EVENTO CLOU DELL'ANNO

Alla fine di ogni anno sociale, nel periodo invernale, si tiene il Charity Dinner dell'Associazione, che riunisce in convivialità i soci ed è occasione di verifica e sostegno per i progetti. Di seguito un' ampia relazione sull'evento più recente, mentre se desiderate un breve flash-back sugli anni precedenti, potete cliccare sull'icona sottostante.
charity flashback

CHARITY 2018 

Mecoledì 21 febbraio 2018, presso il Centro Polifunzionale dell’opera Don Calabria, in via S.Marco a Verona, si è tenuto l’annuale Charity della nostra Associazione, Amici di Francesco ONLUS.

Dopo un ottimo Buffet gestito dal catering dallo cooperatriva lo Speziale, è intervenuto il Presidente Dott. Maurizio Faroni che ha menzionato il livello di efficienza che abbiamo raggiunto, la dedizione dei volontari, i minimi costi di struttura e ha ringraziato il Consiglio di Amministrazione.

Il Presidente ha sottolineato le principali novità emerse nell’anno passato: una rinnovata capacità di relazione con gli iscritti grazie alla nostra piattaforma WEB e l’intreccio tra progetti che parrebbero lontani, dati gli argomenti affrontati e che invece sono divenuti sinergici, così come è avvenuto tra Rishilpi, in Bangladesh e il Centro Autismo di Brescia.

Resta la vocazione dell’Associazione nel mantenere salda l’attenzione verso le problematiche connesse ai giovani e ai minori per quanto riguarda salute, accoglienza, approvvigionamento di beni primari, istruzione, siano essi connazionali o stranieri.
linknero2

faroni

Quattro sono i progetti che qualificano l'Associazione: la casa di Roman, che ospita bambini e ragazzi che sperimentano situazioni di disagio, il Centro Autismo, gli spazi di Casa Francesco per minori non accompagnati presso la Casa della Carità di Don Colmegna, il progetto Rishilpi in Bangladesh.

Il Presidente ha affermato: “Continueremo a sostenerli per i prossimi anni. Già abbiamo ne abbiamo maturati 12 di esperienza e questo dimostra la nostra costanza e volontà di proseguire”...

ROMAN

roman2018

Don Gianni Bombieri, responsabile della casa di Roman, ha ringraziato per la recente visita dei nostri dirigenti e associati presso la sua struttura. Fratel Matteo Rinaldi, ha espresso tutta la riconoscenza della fondazione San Giovanni Calabria, per gli interventi effettuati presso il centro diurno Francesco in Romania grazie al sostegno della nostra Associazione.

A Roman la frequenza è stata in media di 24 giovani al giorno e si è cercato di personalizzare le attività su ciascun bambino e bambina. Le operazioni si sono così concretizzate nello svolgimento dei compiti di scuola, nel consultorio, nella consulenza psicologia individuale o di gruppo, nei lavori manuali, nei corsi di lingua inglese, e poi musica, danze locali, giochi e festicciole realizzate coinvolgendo le famiglie. Lo staff è costituito da educatori specializzati, una psicologa, l’assistente sociale e i volontari, in parte ex allievi del centro e religiosi. Per il 2017 è stato menzionato il gruppo ricreativo estivo formativo a cui hanno partecipato 60 bambini e 20 volontari e la Gita in un monastero ortodosso (per molti bambini si trattava della prima). Da rilevare i partenariati con le istituzioni civili di Roman, in particolare quello con gli anziani della “Casa dei nonni” della città, che consiste in visite periodiche da parte dei bambini e dei volontari agli anziani del Territorio.
linknero2

CENTRO AUTISMO

perrini

Il centro abilitativo Francesco Faroni per minori di Brescia è divenuto un punto di riferimento nazionale riguardo alle problematiche legate allo spettro autistico. La domanda di servizi e supporto è sempre più alta. Filippo Perrini, direttore del centro, ha ringraziato l’Associazione per avere dato impulso all’esperienza del centro abilitativo. Attualmente il progetto segue 90 minori, sia in ambulatorio, sia presso la famiglia, i luoghi di vita e la scuola. Il Centro ha messo in atto dei corsi di formazione e sensibilizzazione ai quali hanno partecipato più di mille persone. A questa attività si è affiancato un master con il dipartimento di neuropsichiatria dell’università di Brescia, dal titolo “disturbi dello spettro autistico, dalla diagnosi alla qualità della vita”. Le domande di partecipazione erano talmente tante che si è dovuto rinunciare (purtroppo) a qualcuno.

Simone Antonioli, direttore scientifico, ha espresso la difficoltà di sintetizzare, in una relazione di pochi minuti, un fenomeno complesso ed in continua espansione come l’autismo. In Italia si parla di un bambino affetto da questo disturbo ogni 200 – 250. Nell’autismo abbiamo uno spettro di sintomi che vanno da comportamenti interpretabili dalle persone comuni come “bizzarri” a situazioni molto complesse e molto gravi, financo violente. Ad oggi non c’è ancora una cura per l’autismo, ma tutti se adeguatamente seguiti e il più precocemente possibile, possono migliorare.
linknero2

CASA DELLA CARITA'

carita2018 1

Bianca Rizzo, responsabile del Foundraising di Casa della Carità di Milano, ha esplicitato che la mission della casa è portare la persona in difficoltà verso un'autonomia a 360 gradi. Questa attività interessa quasi trecento utenti tutti i giorni e con ciascuno/a di loro si opera seguendo un protocollo mirato. Da un paio d’anni si sta sperimentando l’accoglienza di minori non accompagnati. Negli spazi dedicati a questo progetto si sono portate avanti una serie di iniziative in collaborazione con Amici di Francesco grazie ad un equipe di educatori; come il laboratorio di arte-terapia, la formazione professionale, lo sport.

Diego Mazzocchi  che coordina le attività dei minori non accompagnati, ci ha raccontato che non è facile superare i pregiudizi nei confronti di ragazzi che vivono in "Comunità". In realtà sono giovani come tutti gli altri, che hanno affrontato una lunga traversata densa di pericoli. Vengono intercettati in Italia dalla forze dell’ordine e inviati dal Giudice, se c’è posto, alla Casa della Carità. Ci sono due stanze per appartamento, una sola cucina dove a turno uno "spignatta" per tutti. I ragazzi sono 6-8, a secondo del periodo. Il numero contenuto consente agli operatori un lavoro personalizzato. Nelle stanze di "Casa Francesco" ci si comporta come in famiglia, in molti vanno a scuola, o svolgono tirocini lavorativi e i loro custodi/accompagnatori sono ex ospiti della Casa. Vengono svolte parecchie attività esterne, compresa la visita di altre città italiane. Importante si è dimostrato l’inserimento in contesti sportivi, specialmente se in rappresentative del territorio composte da ragazzi del luogo. Questa scelta, a differenza delle squadre che pure esistono di soli immigrati, consente agli ospiti di legare nuove amicizie e aprirsi al Paese che li ha ospitati.
linknero2

RISHILPI

 pizzalli

Clelia Pizzalli ci ha raccontato che nel campus di Satkhira è stato costruito un opificio che consente di produrre acqua potabile, bene preziosissimo in un luogo assai piovoso, ma dove le falde sono spesso inquinate da arsenico e ferro. Si  tratta di un lavoro che non solo consente di bere acqua potabile alle persone, ma anche di creare un indotto economico per gli operatori locali.

Rishilpi International progetto Uomo consente di fornire acqua pura a 8360 persone nei villaggi che segue con i propri progetti, fornendo istruzione, sanità, potabilizzazione dell’acqua, tema su cui si è cementata la collaborazione con Amici di Francesco. E poi la sorpresa: una operatrice esperta della FOBAP, il centro dedicato ai bambini autistici di Brescia, ha deciso di recarsi un mese in Bangladesh. E’ stata una scelta coraggiosa, in quei luoghi remoti da raccogliere ci sono solo i sorrisi delle persone. La collaborazione è nata da un'intuizione: sono stati rilevati tanti casi di disabilità che coinvolgono, come elemento culturale, il ruolo delle madri che spesso vengono ritenute “responsabili” e ripudiate per la venuta al mondo di un figlio disabile. Grazie a FOBAP e Amici di Francesco, ci sono stati dei genitori che hanno potuto constatare che i miglioramenti sono possibili, anche grazie a minuscoli segni, a piccoli passi quotidiani.
linknero2

e-max.it: your social media marketing partner