Il Centro Riabilitativo

Il Centro abilitativo Francesco Faroni per minori si configura come un ambulatorio con funzionamento diurno, che accoglie minori dai 2 ai 18 anni, dal lunedì al venerdì per 230 giorni di apertura l’anno, provenienti dal territorio dell’ASL di Brescia.

LA STORIA

Il progetto avviato dalla FOBAP in concerto con ANFFAS ha preso avvio verso la fine del 2009, in seguito alle calorose sollecitazioni di alcune famiglie con bambini affetti da disturbo dello spettro autistico, attraverso la costituzione di un laboratorio psicoeducativo per 12 minori. L’iniziativa si proponeva di dare una prima provvisoria risposta ad un problema sempre più diffuso nella nostra società e per il quale spesso non ci sono strutture organizzate e mancano interventi di qualità ed intensità adeguate ad affrontare queste situazioni.

LE RISORSE

Dal gennaio 2011 al gennaio 2012 il Centro ha goduto del contributo regionale, grazie ad una delibera della Giunta regionale lombarda che ha approvato il progetto per “la sperimentazione di una nuova unità d’offerta socio sanitaria”. Sospeso il finanziamento il Centro ha potuto continuare le sue attività grazie a risorse proprie fino all’inaugurazione nel giugno 2012 della sua sede definitiva. Il nuovo ambulatorio, situato in Viale Duca degli Abruzzi 8/u, è stato costruito grazie al contributo dell’Associazione “Amici di Francesco”.
Nell’agosto del 2012 la Regione Lombardia ha voluto stanziare ulteriori contributi che hanno permesso l’apertura del Centro ad altri pazienti. Oggi il Servizio è in grado di assistere oltre ottanta di bambini/ragazzi con le rispettive famiglie.

L'APPROCCIO

Il Centro ha fatto proprio l’approccio cognitivo-comportamentale in quanto, in riferimento ai disturbi dello spettro autistico, risulta essere una metodologia efficace che ha ottenuto risultati scientificamente comprovabili. Gli interventi abilitativi vengono quindi validati a partire dagli esiti che si sono prodotti sul comportamento osservabile.

IL SERVIZIO

Il Centro vuole caratterizzarsi come servizio innovativo:

° L’intervento educativo è rivolto al bambino, ma uguale importanza viene data al lavoro con la famiglia e con la scuola.
° Il servizio è gestito da Fobap Onlus, la quale si avvale della collaborazione di diversi organismi territoriali, tra cui, in particolare, la UONPIA (Unità operativa di Neuropsichiatria) di Brescia, l’ASL di Brescia e l’Ufficio scolastico provinciale.
° Il Centro prende in carico il bambino e la sua famiglia diversificando gli interventi a seconda dei bisogni e della gravità della situazione; si propongono, in particolare, tre tipi di moduli distinti per intensità di interventi ed ogni soggetto viene inserito in uno di questi.
° Il Centro propone trattamenti abilitativi basati sul principio dell’evidenza: tutte le azioni educative vengono monitorate e valutate in itinere, successi e fallimenti sono registrati attraverso l’uso di specifica documentazione.

CONTRIBUTI new1

FOBAP, presentazione del Centro Francesco Faroni (video rosa).
Opp informazioni, rivista dedicata alla preparazione professionale degli insegnanti (pennino verde).
Giornale Italiano dei Disturbi del Neuro Sviluppo, buone prassi per la scuola, la clinica e i servizi (pennino rosa).

5movie    

e-max.it: your social media marketing partner